Category Archives: Work

Nights

Sono le due, lavoro… La notte è fredda, decido per un caffè. Mi sposto verso la palazzina a fianco, dove ci sono le macchinette… Il tratto è breve, al buio, cammino; cappuccio in testa, cuffie nelle orecchie… E’ un freddo bastardo questo, di quelli che ti entrano nelle ossa… Ma la voce di Eddie Vedder, acuta, quasi urlata, mi scalda…

Notte calma, senza vento; cielo terso, senza luna; qualche stella… Bevo il mio caffè con calma, un sorso dopo l’altro, mi godo l’aroma… E penso che forse queste saranno gli ultimi turni di notte che farò per questa azienda…

E allora cerco di godermi la tranquillità che la notte sa dare al campus. Nel tragitto di ritorno mi siedo sui blocchi di granito, accendo una sigaretta e contemplo i prati attorno al campus… In fondo le notti in questo posto un po’ mi mancheranno: il silenzio, le luci lontane della città, il buio intorno…

Leave a Comment

Filed under Work

Merry xmas

Questo è un post di auguri e ringraziamenti… Spero di non tralasciare nessuno… Se permettete inizierei con gli amici “reali”..

- Michele… 17 anni di amicizia, nonostante partenze, matrimonio, traslochi è sempre intatta

- Ale, Nico e Milly.. La vostra è la vita che vorrei nel mio futuro, la bimba è sempre nei miei pensieri, grazie per la vostra vitalità!

- Niki… 1 anno senza vederci e mi sembra ieri… A Gennaio ti riabbraccerò e sarà come se questi 365 giorni non siano mai passati

- Simo, Francesca, Matteo… Amici fedeli e sinceri, un abbraccio a voi, spero che anche se lontani dalle vostre famiglie riusciate a passare delle feste serene.. Ci si vede il 3!

- Luisa.. In 10 anni ne abbiamo passate; momenti stupendi e tragedie.. Ma le abbiamo superate, sempre insieme!

- Andrea… E’ proprio vero che i colleghi universitari restano gli amici di una vita… Spero tornerai prsto a casa, you deserve it!

- Ai colleghi di lavoro, che nonostante lo stress, i turni massacranti, le levatacce e le notti insonni, trovano ancora la voglia e la forza di scherzare e rendere tutto meno pesante!



E ora passiamo a quelli virtuali.. Che sicuramente non sono meno importanti…



- Lucrezia, in questi mesi sei stata un supporto validissimo.. Le nottate passate tra chat e telefono a raccontarci sono state un grandissimo sollievo per me… Non saprò mai come ringraziarti!

- Ila, sorellina… Sono felicissimo per te, per la tua storia d’amore, per come stai conducendo la tua vita…

- Maria, dal nulla ho scoperto un legame forte con te; oltre tutto quello che ci lega, il tuo fascino è sempre sottile ediscreto

- Lara, mi hai piacevolmente sorpreso, fin dal nostro primo messaggio.. Non vedo l’ora di parlare con te finalmente a 4 occhi…

- La Favà, grazie per la compagnia notturna

- Momix, tu sei sempre una certezza, in tutto!

- Aless, Maggio è vicino, attendiamo con pazienza! :)

- Nemo e Fran, le serate in radio con voi passano leggere

- Monique, Marta.. Voi siete una forza della natura!

- Oriella, Irrisolta, spero finalmente di essere avvolto dal vostro abbraccio :)

- Laura, il tuo ricciolo biondo è sempre fonte di ispirazion per me :)

- Vale, io e te ci si vede il 29, mi raccomando :)

- Claudia, la mia rossa preferita… La tua gioia e la spensieratezza mi strappano sorrisi anche quando passo periodi bui.. Aspetto con ansia..

- Tutti gli amici del GioconeFF, Adamo in primis.. Grazie per aver occupato mesi e mesi della mia vita con del sano divertimento :)


A tutti gli amici di FF, twitter, FB, a tutti i contatti msn, gtalk, skype… A tutti quelli che non ho nominato, grazie anche a voi per i commenti, i messaggi, le risate, i consigli, le ricette… Vi auguro di passare queste feste in serenità e accanto alle persone care…


Grazie a tutti!!!

4 Comments

Filed under Friends, Fun, PC, Work

Bees

Dubbi su un futuro “sostenibile” e relativamente rassicurante attanagliano la mente delle giovani api operaie.. Giovani ma già ben avviate ad un futuro radioso e tranquillo; tanto da accomodarsi nel proprio fuco e sentirsi cullate come in un letto di bambagia.. Ed invece la mano dell’uomo riesce sempre a strappare quel grande alveare; costruito giorno per giorno con fatica e impegno.. E così la piccola ape operaia sente il tremore del suo pungiglione e non riesce a capacitarsi del motivo: paura di quel che sarà o “semplicemente” fasciarsi la testa prima di essersela rotta.. Ed intanto l’incubo continua…

Leave a Comment

Filed under Thoughts, Work

Sonno… Dici???

Che poi, in realtà, non sono sveglio per nulla.. Ho fatto le 5 a festeggiare a distanza con un collega che è diventato papà stanotte.. Mi sono alzato 20 minuti fa (notare che è l’una), ho vagato x casa come uno zombi senza sapere veramente cosa andar cercando. Tornato in camera ho visto il letto che, come una sirena, mi ammalia col suo canto.. Come resistere? Portatile a letto, sììì!!! E’ in momenti come questi che vorrei l’eee (bastardi!!!).. Oggi avrei millemila cose da fare: piatti, pulire casa, andare a trovare i neo genitori in ospedale, fare un po’ di shopping, magari anche pranzare e/o cenare.. Ma visto che stanotte lavoro, chiudo il laptop, mi giro dall’altra parte e buonanotte…

Leave a Comment

Filed under Health, Work

Romeing…

Oggi al lavoro qualcuno ha osato dire “saluta la Roma fascista”.. E’ stato seriamente zittito… Ragazzi, però Alemanno… Cazzo, Alemanno, ma scherziamo?!?

Leave a Comment

Filed under Fun, Work

life is moving forward…

Cambiato lavoro, o meglio mansioni… Niente più turni, niente più notti, festivi, Narale, Capodanno… Lunedì-Venerdì 9-17:30, week-end liberi… Effettivamente il nuovo manager non è male, anche se il collega con il quale “divido” il team è.. Beh, lasciamo stare.. Per ora non mi lamento troppo, sembra un lavoro molto noioso, tutto il giorno a fare copia/incolla, ma vedremo più avanti.. Intanto si festeggia con i miei grandi amici.. Giovedì venerdì e oggi, sempre in giro.. Ed ogni notte si fanno minimo le 3.. Non mi frega molto di arrivare al lavoro gonfio di sonno, ho la mia età, a quello potrò pensare più avanti… Ed intanto lei è sempre lontanissima.. Non la sento da domenica scorsa, una telefonata veloce e nessuna risposta ai miei sms… Forse dovrei “affrancarmi” da lei, ma non ci riesco; se solo ripenso a tutti i momenti passati insieme… Forse il tempo mi darà una mano, ma nessuno sa o saprà dirmi quanto.. No, basta, non voglio pensarci, mi sento un po’ il naufrago di “Message in a bottle” dei Police…



More loneliness than any man could bear
Rescue me before I fall into despair, oh

Love can mend your life but
Love can break your heart

Leave a Comment

Filed under Health, Songs, Work