Tag Archives: Friends

4 years

Il 10 Agosto significa tanto per me, lo ha sempre fatto… A cominciare da butti ricordi, storie finite, morti, ma anche magnifici sogni, stelle, colori e sensazioni.

E una volta di più, un anno in più; questa data significa l’inizio di questa avventura, di questo luogo virtuale dove tutto è vita; la mia vita.

Four years, four years of blogging… Quattro anni, questo blog compie quattro anni sì: quattro anni di me, della mia vita, di tante tante altre cose che girano intorno ad essa… E di voi! Sì, perchè voi siete stati la parte importante della mia vita, ciò che mi ha fatto diventare quello che sono, anche solo con un sorriso, un abbraccio o una parola di conforto, siete voi che mi avete guidato, sino a farmi diventare un uomo.

Un uomo che si accolla le proprie responsabilità e che fa scelte che dureranno una vita; grazie ai consigli delle persone che ho scelto di avere accanto… Quindi brindo a questo blog, ai momenti passati a scriverci e curarlo; a me, alla mia vita e a voi, che vorrei che faceste qualcosa per me: prendetevi un attimo; fermatevi e pensate… Pensate a me, prendete un calice e  brindate con me… Bevete un sorso, tornate a pensare, sorridete con me; poi lasciatemi un commento con la prima cosa che vi è venuta in mente pensandomi.

Sarà una bellissima occasione per sorridere insieme e sentirò arrivare le vibrazioni dei vostri pensieri.

E allora alziamo i calici, i boccali, i bicchieri; qualsiasi cosa abbiate; e brindiamo insieme a questo blog e a noi…

Auguri ragazzi! :)

3 Comments

Filed under Friends, Fun

Nothing to celebrate

Ogni volta che il Natale si avvicina divento triste e scontroso.. Perchè non aver nessuno con cui festeggiarlo è come non aver nulla da festeggiare… Non avere una famiglia, non addobbare un albero tutti insieme, non potersi scambiare i regali il 25 mattina davanti ad una buona tazza di thè scherzando e ridendo come una volta…


E allora cominci a pensare che queste sono festività vuote, che non rappresentano nulla eccetto il tuo stato d’animo, che magari vorresti avere qualcuno a fianco per poter sentire quella parvenza di normalità…


E sentire gli amici che si organizzano; sentirli discutere sul dove passare la vigilia o il pranzo del 25 non ti fa certo stare meglio… Quest’anno, per esigenze lavorative, lo passerò a casa, dove non ci sarà nulla a ricordarmi il Natale: non un albero, non un presepe, non un pacco dono.


Lavorerò per Capodanno, proprio la notte, ma forse sarà meglio così; il nuovo anno si aprirà in maniera tranquilla, senza strepiti, casino, gente, feste… Nulla da organizzare, da comprare, da pulire o cucinare…


Perchè in fondo cosa ci sarà mai da festeggiare?



My baby’s gone (my baby’s gone) I have no friends
To wish me greetings once again

Listening – Please come home for Christmas – Bon Jovi

1 Comment

Filed under family, home

Thanks…

Tra un po’ si torna a casa.. Questo post è per ringraziare tutti quelli che hanno reso questi dieci giorni una bellissima trasferta sulla terraferma…

Grazie sister, sei una persona speciale; quando il mondo si accorgerà di questo, spiccherai il volo!

Laura, grazie per le bellissime giornate; i tuoi sorrisi, le chiacchiere… Spero di rivederti prestissimo!

Alessio, daje fratè! Tieni duro!

Monica, dalla Sardegna a Roma, sei sempre una carica di energia!

Feffe, quelle poche ore passate insieme sono state spassosissime… Una persona solare come te è difficile da trovare… Resta sempre così e sorridi.. Il mondo ha bisogno di persone come te :)

Chiara, ho trovato una nuova amica, casinara, spassosa, dolce.. Grazie del pranzetto e della bellissima compagnia!

Grazie Lara, in te vedo la forza, la tenacia di voler portare avanti la vita senza perdere di vista l’obiettivo… Ed è meraviglioso avere qualcuno su cui poter contare sempre e comunque… La distanza non può fermare questa meravigliosa amicizia!

Niki, dieci anni di amicizia e la freschezza delle nostre battute, delle risate, del tuo visino… Grazie mia Arwen Undomiel…

Francesca, ogni volta che ci si vede pssiamo le ore a chiacchierare.. Come ti dissi a Gennaio; sei una fantastica chiacchierona!!! 😀

Lucrezia, ci conosciamo da un paio d’anni ma ogni volta con te sembra che la nostra sia un’amicizia consolidata e forte.. Grazie di tutto, sei preziosa!!!

Momi, Vincio, Claudia, Melly, Clarissa, Michela, Mario, Iena, Lore, Roi, Ubi… Un bellissimo gruppo per bellissime serate da passare insieme; tra vino e risate, musica e abbracci…

Alice, sei una persona meravigliosa… Abbi più fiducia in te stessa e arriverai lontano… Ancora ripenso ai tuoi occhioni :)

Grazie a tutti… Torno a casa col cuoricino carico di emozioni…


Vi voglio bene ragazzi! Anche stavolta siete riusciti nel miracolo!!!

1 Comment

Filed under Friends, Fun

Summertime

Quest’estate si preannunciava come orribile… Ma in poche settimane si è trasformta in qualcosa di meraviglioso, incantevole, quasi magico…

Viaggi, persone, nuovi amici, nuove avventure, spiagge, calore, abbracci, sesso, baci rubati… E poi corse in macchina, dormite sotto gli ombrelloni, albe, stelle cadenti…

Le spiagge della mia isola l’hanno fatta da padrone in quest’ultimo scorcio d’estate… Il Poetto, Torregrande, Villasimius, Pula; spiagge meravigliose, momenti meravigliosi, compagnie spettacolari…

E non è ancora finita… Tra qualche settimana mi aspetta l’abbraccio degli amici romani; poi il ritorno ai natii lidi per riabbracciare vecchi amici che già una volta hanno fatto il miracolo; e sono che ci riusciranno un’altra volta…


E allora grazie a tutti quelli che ho incontrato e inconterò; perchè siete voi gli artefici di quest’estate mostruosamente bella! :)

Leave a Comment

Filed under Friends, Fun, Summer

An axe to fight

Mari mi ha sempre detto che io sono una persona fredda, calcolatrice; troppo razionale… Fossi davvero così, non sarebbe mai iniziata con lei; come con altri amori… E’ che tendo a sforzarmi di superare i problemi; anche quelli che ad un occhio esterno sembrerebbero insormontabili…


Perchè, come mi ha insegnato Daniela, nella vita bisogna combattere, in ogni sua sfaccettatura; se davvero vuoi riuscire ad andare avanti. E così, a differenza di altre persone importantissime per me,  ho combattuto; sempre; per qualsiasi cosa. Per affermarmi, per convincere i miei di potercela fare, per lo studio, per il mio trasferimento, per il lavoro, per la casa,  nelle storie d’amore. Combattere sempre, contro tutto e tutti…


Ma viene il momento in cui ti stanchi, perdi le forze, le motivazioni; posi la tua ascia e ti fermi a pensare… E pensi che in fin dei conti qualche risultato l’hai raggiunto: una buona cultura, una casa tua, un buon lavoro con un ottimo stipendio; quei pochi amici che per te ci sono sempre e comunque, qualsiasi cosa accada…


Ma continui a ragionare; a farti del male per accorgerti che c’è qualcosa di veramente importante che ti manca… Ed è quello che hai sempre voluto; quello per cui hai combattuto più di tutto; riuscendo a volte, fallendo miseramente in altre… E allora inizi a chiederti se tutto quel combattere, lottare, farsi male, abbandonare persone lungo la strada; sia valso a qualcosa… E non vuoi sentire la risposta, perchè già sai che non ti piacerà, che ti vedrà sconfitto, pesto e dolorante…


Quindi cieco e con mille pensieri in testa, riprendi la tua ascia e vai avanti nel cammino; sperando di incontrare meno ostacoli possibile; sperando di non dover recidere più cordoni; amici, famiglia, amori; perchè tutte le volte il male al cuore sai che sarà straziante…


Un giorno riuscirò e sarò finalmente una persona completa, piena e serena… Vorrei solo sapere quando quel giorno arriverà; perchè l’ascia è un fardello pesante da portare, sono stanco, le braccia e il cuore si sono fatti pesanti…

2 Comments

Filed under life, Thoughts

Recall a song

La musica accompagna costantemente i momenti della mia vita.. E per ogni evento, ogni ricordo, ogni persona; una canzone emerge dalla memoria…


C’è “Smooth Criminal” di Michael Jackson per il saggio di danza di Manuela, l’ultimo anno delle medie;  “Notti Magiche” a ricordare la mitica estate dei Mondiali  a Cagliari, vissuti intensamente con persone che non avrei mai più visto. “No Rain” dei Blind Melon scelta con attenzione da Sandy per la mia prima volta; “Sweet child of mine “dei G n’R, pochi mesi dopo; Pasqua del ’93 a portarmi alla mente la morte di Christian…


E poi “A Jug of punch” per le mie estati irlandesi, “Danny Boy” cantata a squarciagola nelle notti ubriache con Sarah (zia della piccola irlandese), morta durante una manifestazione pacifista…


“Una canzone d’amore” degli 883, mi fa ripensare a Luisa e alla grandissima storia d’amore; forse la prima della mia vita; all’epoca delle superiori… E poi le amicizie; quelle che resistono tutt’ora… Michele lo conobbi mentre si cantavano i Timoria; Luisa prima che partisse in Erasmus, con Harabe de Palo… Ricordo bene quel giorno; io e lei appoggiati alla ringhiera di Viale Europa; tre ore a parlare di tutto con gli amici ad aspettarci in macchina..


Poi arrivò “Una su una milione”; dolcissima canzone per un dolcissimo amore a distanza (che aspettavamo in radio per sospirare insieme :D); la mia fuga in Irlanda con “no potho reposare” a ricordarmi casa… Mr. Jones dei Counting Crows a far riaffiorare ricordi lieti del mio lavoro alla 3, sette mesi spensierati con Stefania; i colleghi, il Milan campione d’Europa…


Poi l’università con Andrea; Dylan e Davide; le sue canzoni, le estati al Poetto… La tesi su Tolkien chiaramente con i Blind Guardian nelle orecchie…


Poi il nuovo lavoro, quello attuale; coi Clash e “I fought the law”; le notti insonni; la scoperta dei blog, dei social, del 2.0… E John Denver che ogni volta mi riportava la nostalgia d’Irlanda con “Country road”…


Tutto sino all’estate scorsa; una passione fortissima; “Come Foglie” e “Ninna nanna” per ripensare a lei… Le notti passate su Skype con Maria a farmi insegnare tanto e tanto di lirica…


E poi ancora “Gipsy” da dedicare agli amici che mi hanno supportato nei primi mesi; la scoperta dei vecchi album dei Baustelle, e poi; quasi d’improvviso gli U2, Björk e le passioni comuni… La colonna sonora dell’ultimo mese è molte e molte volte stata Gravity di Sara Bareilles…


Sono sicuro di essermi dimenticato importantissime canzoni e con loro importantissimi ricordi; ma questo è… Sono sicuro che la musica farà sempre e comunque da geniale contrappunto della mia vita…

Leave a Comment

Filed under Friends, Ireland, life, Music, Songs