Tag Archives: Work

Working @ night

Lavorare la notte ti da la possibilità di accorgerti di qualcosa che, con la luce del giorno, il tran tran, le altre persone, i rumori;  molto spesso perdi…


Gli odori forti del mare e dell’erba che si abbracciano; le luci calde e fioche che sembrano lucciole; i luoghi che cambiano radicalmente modo di essere e, quasi a stento si riconoscono…


Ed io, creatura notturna, godo di queste nuove sfaccettature che un luogo del genere non sembra in grado di avere…


Ma la bellezza di questa terra che mi ha prima ospitato, poi accolto ed adottato come un figliol prodigo, mi accarezza e io, quasi morbosamente succhio da lei tutto ciò che riesce a trasmettermi…

Leave a Comment

Filed under home

Recall a song

La musica accompagna costantemente i momenti della mia vita.. E per ogni evento, ogni ricordo, ogni persona; una canzone emerge dalla memoria…


C’è “Smooth Criminal” di Michael Jackson per il saggio di danza di Manuela, l’ultimo anno delle medie;  “Notti Magiche” a ricordare la mitica estate dei Mondiali  a Cagliari, vissuti intensamente con persone che non avrei mai più visto. “No Rain” dei Blind Melon scelta con attenzione da Sandy per la mia prima volta; “Sweet child of mine “dei G n’R, pochi mesi dopo; Pasqua del ’93 a portarmi alla mente la morte di Christian…


E poi “A Jug of punch” per le mie estati irlandesi, “Danny Boy” cantata a squarciagola nelle notti ubriache con Sarah (zia della piccola irlandese), morta durante una manifestazione pacifista…


“Una canzone d’amore” degli 883, mi fa ripensare a Luisa e alla grandissima storia d’amore; forse la prima della mia vita; all’epoca delle superiori… E poi le amicizie; quelle che resistono tutt’ora… Michele lo conobbi mentre si cantavano i Timoria; Luisa prima che partisse in Erasmus, con Harabe de Palo… Ricordo bene quel giorno; io e lei appoggiati alla ringhiera di Viale Europa; tre ore a parlare di tutto con gli amici ad aspettarci in macchina..


Poi arrivò “Una su una milione”; dolcissima canzone per un dolcissimo amore a distanza (che aspettavamo in radio per sospirare insieme :D); la mia fuga in Irlanda con “no potho reposare” a ricordarmi casa… Mr. Jones dei Counting Crows a far riaffiorare ricordi lieti del mio lavoro alla 3, sette mesi spensierati con Stefania; i colleghi, il Milan campione d’Europa…


Poi l’università con Andrea; Dylan e Davide; le sue canzoni, le estati al Poetto… La tesi su Tolkien chiaramente con i Blind Guardian nelle orecchie…


Poi il nuovo lavoro, quello attuale; coi Clash e “I fought the law”; le notti insonni; la scoperta dei blog, dei social, del 2.0… E John Denver che ogni volta mi riportava la nostalgia d’Irlanda con “Country road”…


Tutto sino all’estate scorsa; una passione fortissima; “Come Foglie” e “Ninna nanna” per ripensare a lei… Le notti passate su Skype con Maria a farmi insegnare tanto e tanto di lirica…


E poi ancora “Gipsy” da dedicare agli amici che mi hanno supportato nei primi mesi; la scoperta dei vecchi album dei Baustelle, e poi; quasi d’improvviso gli U2, Björk e le passioni comuni… La colonna sonora dell’ultimo mese è molte e molte volte stata Gravity di Sara Bareilles…


Sono sicuro di essermi dimenticato importantissime canzoni e con loro importantissimi ricordi; ma questo è… Sono sicuro che la musica farà sempre e comunque da geniale contrappunto della mia vita…

Leave a Comment

Filed under Friends, Ireland, life, Music, Songs

My games

Sono passati quasi 4 anni ma ogni volta che sento la parola Olimpiadi mi vengono in mente Torino2006 e il Sestriere… Sì perchè io ero lì; come volontario. E’ stata una cosa decisa quasi al’ultimo; l’iscrizione al sito, il contatto del mio referente, il colloquio in inglese rapido e indolore… E la lettera arrivata così, senza che ci credessi troppo.. Ed è stata un’avventura meravigliosa; il viaggio a Torino, la consegna delle divise e degli accrediti al Lingotto; la scoperta di quella bellissima venue che è stata il Sestiere; il ritorno a Torino per la cerimonia d’apertura e i colleghi.. Coloro che sono stati artefici di giorni meravigliosi, di notti stupende, compagni affidabili di turni di lavoro stressanti; grandi amici di mangiate e bevute… Ed è stato bello poterli abbracciare il giorno della mia partenza, potergli dire quanto siano stati preziosi; quanto sia stato bello lavorare con loro… E ancora ricordo la carnagione pallida di Ester, gli occhi verdissimi di Ana, i baci di Sandra, il grande aiuto di Loris, gli snowboard di Kirk (un australiano più pazzo non l’ho mai conosciuto), le bevute con Joanne e Athos, l’inseparabile “coperta di Linus” di Alessandra.. E’ stata una delle più belle avventure della mia vita, 18 giorni di freddo, bevute, sesso, sci, lavoro ma anche divertimento… E difficilmente mi scorderò di ognuno di loro :)


lettera

1 Comment

Filed under Friends, Fun

New year

Un altro anno è iniziato; tra vecchie e nuove amicizie.. Una cena, del buon vino, chiacchiere e risate.. Telefonate da persone a cui ho imparato a voler bene; un sms inaspettato…

E come nella migliore delle tradizioni, col nuovo anno si buttano via delle cose; cose inutili che la maggiorparte delle volte ci fanno star male… Io ho buttato via un po’ del mio orgoglio ma soprattutto il rancore.. Perchè è una cosa inutile e voglio iniziare l’anno nel migliore dei modi…

E siccome ognuno si crea il proprio futuro e io voglio che quest anno sia meraviglioso; devo fare in modo di renderlo tale con le mie mani… A piccoli passi come mi ha suggerito una cara amica.. Il primo l’ho fatto; altri ne seguiranno e spero che ci sia anche un aiuto esterno…

Per ora mi preparo materialmente e psicologicamente al primo breve viaggio dell’anno; in Lombardia; per cementificare una lunga amicizia e abbracciare nuovi amici… Perchè l’amicizia è fonte di vita e va curata come un piccolo fragile bonsai…

Sento fortemente che quest’anno molto cambierà nella mia vita e rincorrerò i miei sogni con più vigore: l’Irlanda, lei, le amicizie, un lavoro con più motivazioni…

Ora rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo sodo per questi obbiettivi… Ancora buon anno e grazie a tutti quelli che mi hanno supportato, ascoltato, consolato, abbracciato (anche se da lontano)… Non smetterò mai di volervi bene, nonostante tutto…


GRAZIE!

Leave a Comment

Filed under Friends, home, Thoughts

Merry xmas

Questo è un post di auguri e ringraziamenti… Spero di non tralasciare nessuno… Se permettete inizierei con gli amici “reali”..

– Michele… 17 anni di amicizia, nonostante partenze, matrimonio, traslochi è sempre intatta

– Ale, Nico e Milly.. La vostra è la vita che vorrei nel mio futuro, la bimba è sempre nei miei pensieri, grazie per la vostra vitalità!

– Niki… 1 anno senza vederci e mi sembra ieri… A Gennaio ti riabbraccerò e sarà come se questi 365 giorni non siano mai passati

– Simo, Francesca, Matteo… Amici fedeli e sinceri, un abbraccio a voi, spero che anche se lontani dalle vostre famiglie riusciate a passare delle feste serene.. Ci si vede il 3!

– Luisa.. In 10 anni ne abbiamo passate; momenti stupendi e tragedie.. Ma le abbiamo superate, sempre insieme!

– Andrea… E’ proprio vero che i colleghi universitari restano gli amici di una vita… Spero tornerai prsto a casa, you deserve it!

– Ai colleghi di lavoro, che nonostante lo stress, i turni massacranti, le levatacce e le notti insonni, trovano ancora la voglia e la forza di scherzare e rendere tutto meno pesante!



E ora passiamo a quelli virtuali.. Che sicuramente non sono meno importanti…



– Lucrezia, in questi mesi sei stata un supporto validissimo.. Le nottate passate tra chat e telefono a raccontarci sono state un grandissimo sollievo per me… Non saprò mai come ringraziarti!

– Ila, sorellina… Sono felicissimo per te, per la tua storia d’amore, per come stai conducendo la tua vita…

– Maria, dal nulla ho scoperto un legame forte con te; oltre tutto quello che ci lega, il tuo fascino è sempre sottile ediscreto

– Lara, mi hai piacevolmente sorpreso, fin dal nostro primo messaggio.. Non vedo l’ora di parlare con te finalmente a 4 occhi…

– La Favà, grazie per la compagnia notturna

– Momix, tu sei sempre una certezza, in tutto!

– Aless, Maggio è vicino, attendiamo con pazienza! :)

– Nemo e Fran, le serate in radio con voi passano leggere

– Monique, Marta.. Voi siete una forza della natura!

– Oriella, Irrisolta, spero finalmente di essere avvolto dal vostro abbraccio :)

– Laura, il tuo ricciolo biondo è sempre fonte di ispirazion per me :)

– Vale, io e te ci si vede il 29, mi raccomando :)

– Claudia, la mia rossa preferita… La tua gioia e la spensieratezza mi strappano sorrisi anche quando passo periodi bui.. Aspetto con ansia..

– Tutti gli amici del GioconeFF, Adamo in primis.. Grazie per aver occupato mesi e mesi della mia vita con del sano divertimento :)


A tutti gli amici di FF, twitter, FB, a tutti i contatti msn, gtalk, skype… A tutti quelli che non ho nominato, grazie anche a voi per i commenti, i messaggi, le risate, i consigli, le ricette… Vi auguro di passare queste feste in serenità e accanto alle persone care…


Grazie a tutti!!!

4 Comments

Filed under Friends, Fun, PC, Work

Bees

Dubbi su un futuro “sostenibile” e relativamente rassicurante attanagliano la mente delle giovani api operaie.. Giovani ma già ben avviate ad un futuro radioso e tranquillo; tanto da accomodarsi nel proprio fuco e sentirsi cullate come in un letto di bambagia.. Ed invece la mano dell’uomo riesce sempre a strappare quel grande alveare; costruito giorno per giorno con fatica e impegno.. E così la piccola ape operaia sente il tremore del suo pungiglione e non riesce a capacitarsi del motivo: paura di quel che sarà o “semplicemente” fasciarsi la testa prima di essersela rotta.. Ed intanto l’incubo continua…

Leave a Comment

Filed under Thoughts, Work